Palermo: “PIRULLE’” Artisti tra le insule dello ZEN .

Con il Patrocinio del Mibac, della Città Metropolitana e del Comune di Palermo  il 12 e il 13 Ottobre  2022,  all’interno dei quartieri Zen 1 e Zen 2   diverse realtà artistiche intratterranno gli abitanti del quartiere per stimolare in loro un senso di appartenenza e di inclusione e recupero sociale e culturale che va preservato. 

L’Associazione Culturale “Città dell’Arte” ha  organizzato  una serie di eventi  artistici per  raccontare e ricreare luoghi e tradizioni popolari con il coinvolgimento dei residenti del quartiere ma anche di persone  in situazioni di esclusione e marginalità. Il puparo, i cantastorie,  le danzatrici, i musici, creeranno un teatro a cielo aperto tra le strade e le insule dello Zen con la presenza di scolari e studenti delle Scuole del territorio.

Le scuole coinvolte saranno l’I.C.S. “Leonardo Sciascia” con la collaborazione della Dirigente Stefania Cocuzza e della Responsabile di plesso scuola primaria Marinella Cocuzza e l’I.C.S.  “Giovanni  Falcone” con la collaborazione della dirigente Daniela Lo Verde e dell’insegnante Antonella Saverino.

Diversi saranno gli eventi, come la passeggiata per le vie del quartiere “Lo Zen degli Eroi”, che partirà il 12 ottobre alle ore 9.00 dal giardino della “Memoria delle Foibe”, con letture di testi sulla legalità e la speranza, dove gli studenti esprimeranno il loro desiderio  di recupero del quartiere. La  memoria popolare si ritroverà nell’agorà, con il gruppo  folk  Viginti Millys  che insegnerà ai ragazzi, passi di danze popolari e canti siciliani.

Le attività si svolgeranno per le strade,  tra le insule con  i residenti affacciati alle finestre, seduti sulle scale come nei bagli cittadini di una volta, dove gli scolari riscopriranno gli antichi giochi fanciulleschi, come il “ pirullè” e quello di  “ acchina u patri cu tutti i so figghi”  e poi “a buela” a strummula ed altri ancora.

Si assisterà allo spettacolo del puparo Salvatore Bumbello, alle esibizioni del cantastorie Alfio Patti, del musicista Toni Greco, del gruppo folk  con le danzatrici Kistisemu, a quelle di Sara Cappello, ideatrice della manifestazione,  tra le insule, all’aperto, con  i bambini, i ragazzi  e le mamme dello Zen, che racconteranno la loro condizione di esistenza e resistenza in un quartiere difficile ma straordinario. 

Una proposta  di inclusione attraverso le Arti, ma anche di stimolo culturale per  unire la comunità in un sentimento di orgoglio ed appartenenza al territorio, lontano dagli stigmi con il quale viene sempre rappresentato. 

Sara Cappello ci racconta “Con l’augurio che queste manifestazioni non restino solo semplici occasioni, ma diventino stimoli culturali che aiutino le  comunità delle periferie a riscattarsi. 

Amo e soffro il quartiere Zen, immerso in una sofferenza e condizione di degrado continuo che generano mancanza di opportunità“  continua “ la mia è una voce, un grido alle istituzioni per sensibilizzarle a ripristinare condizioni di vivibilità e la cura degli ambienti/spazi del quartieri come cura per i bisogni dei suoi abitanti”

Lo  Zen, disegnato  dall’arch. Milanese Vittorio Gregotti, e’ un progetto di urbanizzazione rimasto incompleto, un quartiere lontano e vicino alla città dove ancora oggi mancano strade, impianti idrici, scarichi fognari e dove si incontra la presenza enorme di cumuli di detriti e rifiuti oramai divenuti monumenti.  Ma la comunità che vi risiede vuole evolversi verso un cammino che migliori la propria esistenza e si è con piacere unita all’iniziativa culturale e artistica di Sara Cappello, ritenendola un mezzo valido per  attivare azioni di contrasto all’incuria sociale e culturale che sembra essere la condizione di condanna a cui vengono lasciati i suoi residenti. 

Una comunità che oggi chiede aiuti e diritti, desiderando un riscatto dalla propria emarginazione. 

Leggi sul “Bagheriainfo.it”


Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:



Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:

Articoli correlati

Corso gratuito di orticoltura e autoproduzione alimentare

Sabato 25 maggio dalle 9:30 alle 11:30 presso Zooagricola di via Federico II si svolgerà il primo corso gratuito di orticoltura organizzato da natiperterra.it Durante l’incontro, destinato…

RADIO IN:​ Petrotto & Di Rosalia, performance live e presentazione nuovo singolo ” Anime senza confini”

Petrotto & Di Rosalia saranno ospiti su RADIO IN 102 FM , giorno 27 gennaio 2024 alle 10:40 nel programma Voce Libera, condotto da Flavia Fontana, per…

Presentazione il libro di Piero Montana “La villa dell’alchimia elementi alchemici ed esoterici di villa Palagonia”

Sabato 10 febbraio alle ore 17.30 nei locali del Centro d’Arte e Cultura “Piero Montana”, di via Bernardo Mattarella n. 64, sarà presentato il libro di Piero…

Al Cinema Capitol ritorna il Cineclub

Si riparte con il CineClub al Cinema Capitol il prossimo 5 febbraio. Gli appassionati del cinema possono segnare in agenda ben sei appuntamenti, uno ogni settimana, che…

Il Coro Sancte Joseph si esibisce per il XXX Concerto di Natale

Grande attesa per il XXX Concerto di Natale del Coro Sancte Joseph. Appuntamento il prossimo 26 dicembre presso la Chiesa Madre di Bagheria, alle ore 19.15. Per…

 In via Mattarella il primo murales con protagonista una donna “Domina Bacharia”

Claudia Clemente e Filippo Calvaruso realizzeranno in via Mattarella di fronte la Gelateria anni 20 a Bagheria, il primo murales con cui rappresenteranno una donna “Domina Bacharia”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.