Gli studenti della terza E dell’istituto Livatino di Ficarazzi vincono il premio sulla legalità della Prefettura

L’istituto comprensivo Rosario Livatino di Ficarazzi ha vinto la prima edizione del concorso sulla legalità e diritto di stampa promosso dalla Prefettura di Palermo in collaborazione con l’ordine dei giornalisti di Palermo.

La premiazione è avvenuta oggi al teatro Politeama di Palermo, alla presenza delle massime autorità, fra cui il prefetto Giuseppe Forlani e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Tutor del progetto, su segnalazione dell’ordine dei giornalisti, è stato Martino Grasso collaboratore del giornale di Sicilia e del sito la Voce di Bagheria.

Gli studenti della terza E, sotto la guida della professoressa Dora Turco, hanno realizzato un video sul bene confiscato lungo la costa di Ficarazzi confiscato a Pietro Vernengo.

I ragazzi hanno intervistato il capitano Francesco Battaglia, comandante della caserma dei carabinieri di Bagheria, il giudice Simone Alecci, sezione Gip e Gup Tribunale di Palermo, Roberta Schillaci componente commissione antimafia regionale e il sindaco Francesco Paolo Martorana di Ficarazzi.

Alla premiazione erano presenti gli alunni Stefano Militello, Marco Cina’, Giorgia Durante, il dirigente scolastico Mario Veca, la professoressa Dora Turco, la referente per la cultura della Legalità Chiara Cangialosi e il giornalista Martino Grasso.

“E’ stata un’emozione forte ricevere questo premio -dice Dora Turco- Una grande soddisfazione anche e non avessimo vinto. I ragazzi hanno imparato molto, ma tengo a sottolineare che questa vittoria è frutto del lavoro di squadra.”

Fonte: La Voce di Bagheria

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.