SOCIALE: Il ricordo del 39° anniversario della marcia antimafia con gli studenti

Continuano le manifestazioni in occasione del 39° anniversario della marcia antimafia, attraverso una serie di conferenze nei paesi di quello che negli anni ‘80 era denominato il “Triangolo della morte”.

Oggi nell’istituto comprensivo mons. Gagliano sono intervenuti il presidente del Consiglio comunale Biagio D’Ugo, il presidente del centro studi Pio La Torre Vito Lo Monaco e lo storico della Chiesa don Francesco Stabile che hanno ricordato agli alunni quegli anni terribili in cui la mafia sparava e lasciva una scia di morte e di terrore. A fare da padrona di casa la dirigente scolastica Francesca Puleo.

Anche a Casteldaccia nella sede istituzionale della Torre duca di Salaparuta è stata ricordata la prima marcia antimafia con un dibattito al quale hanno preso parte gli alunni dell’istituto comprensivo sul tema: “No alla mafia”.

Sono intervenuti il sindaco Giovanni Di Giacinto, il presidente del consiglio comunale Maria Pia Di Salvo, l’assessore alla Cultura Maria Tomasello, il vice sindaco di Bagheria Daniele Vella, il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Giovanni Taibi, l’arciprete don Salvatore Scardina e la vice presidente della Fidapa Clelia Farina.

Il Pungolo di Bagheria

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.