Percepiva il reddito di cittadinanza con il figlio in carcere per reati mafiosi. Denunciata donna bagherese

La Guardia di finanza di Bagheria ha denunciato una donna perchè ha percepito dal 2019 il reddito di cittadinanza e aveva omesso di dichiarare che il figlio fosse in carcere per reati mafiosi. Avere componenti del nucleo familiare in stato di detenzione è motivo di decadenza del diritto al reddito di cittadinanza.

L’ammontare delle somme percepite illegittimamente è di 18 mila euro.

I finanziari hanno segnalato la signora alla Procura della Repubblica di Termini Imerese e hanno comunicato all’INPS competente per territorio per il recupero delle somme indebitamente percepite e l’irrogazione delle sanzione di sospensione del beneficio.

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.