Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

Workshop “Europe on the Road: Ripartiamo dal basso”

A Termini Imerese, il primo degli incontri organizzati dal team weStart, che farà tappa anche a Bagheria

Si è svolto a Termini Imerese, mercoledì 22 luglio 2020, presso la Sala Congegni dell’ex Chiesa della Misericordia, il primo dei workshop del progetto “Europe on the Road: Ripartiamo dal basso”, ideato ed organizzato da weStart, laboratorio di idee, formato prevalentemente da professionisti siciliani.

Europe on the Road: Ripartiamo dal basso, è un’iniziativa del Think Tank di giovani talenti siciliani, che si prefigge l’obiettivo di coinvolgere le pubbliche amministrazioni, delle città sedi di svolgimento dei workshop, le aziende locali e tutti quei portatori di interessi economici che rendono il territorio performante ed attrattivo, dal punto di vista turistico, in modo da progettare ed attuare una serie di azioni concrete per rilanciare l’economia siciliana, duramente colpita dall’attuale pandemia da Covid-19.

Si tratta quindi di una serie di eventi, che seguono una programmazione di 9 giorni, dal 22 al 31 luglio, articolata in diverse tappe, ognuna delle quali, avrà come sede 16 comuni della Città Metropolitana di Palermo. Le prossime tappe previste si svolgeranno a e Cefalù, Partinico, Balestrate, Terrasini, Isola delle Femmine, Lercara Friddi, Bagheria, Monreale, Piana degli albanesi, Bolognetta, Corleone, Caccamo, Carini, Castelbuono e Gangi.

Il progetto è stato presentato ufficialmente, in conferenza stampa, aperta al pubblico, a Ficarazzi, nella giornata precedente, il 21 luglio, presso l’aula Polifunzionale del municipio.

 

Lo svolgimento dei workshop, verterà sulla base comune di riferimento che poggia su tre “colonne centrali”, rappresentate rispettivamente dagli strumenti finanziari messi a disposizione da vari fondi (europei, nazionali, regionali e privati), la digitalizzazione e l’innovazione 4.0.

Durante gli incontri, verrà data ampia visibilità allo studio di varie tematiche, che spaziano su diversi settori economici, come ad esempio lo sviluppo territoriale, puntando soprattutto sull’innovazione tecnologica, in grado di amplificare le potenzialità delle risorse architettoniche, storico-culturali e naturalistiche, nonché i prodotti tipici e l’artigianato locale.

Una particolare attenzione, verrà data nei vari incontri, a delle soluzioni per promuovere forme di turismo esperienziale, basate cioè sull’esperienza provata dal viaggiatore, in grado di favorire così il turismo di ritorno. D’altronde, anche per tale motivo, la scelta dei comuni, si è basata su determinate zone territoriali ad alta vocazione turistica.

Altri temi che verranno affrontati nei workshop riguardano i numerosi vantaggi e le possibili opportunità da saper sfruttare sapientemente, che sono conseguenziali alla recente istituzione della ZES (Zona Economica Speciale) nella Sicilia Occidentale, che comprende Termini Imerese con il suo agglomerato industriale, Partinico e Carini con la prossima apertura del centro RiMED.

I benefici economici delle Zes previsti dal decreto legge n. 91/2017, difatti, riguardano notevoli incentivi fiscali, più credito d’imposta per gli investimenti fino a 50 milioni di euro e un consistente regime di semplificazioni che saranno stabilite da appositi protocolli e convenzioni e che comunque prevedono anche l’accelerazione dei tempi procedurali per garantire l’accesso agli interventi di urbanizzazione primaria (gas, energia elettrica, strade, idrico) alle imprese insediate nelle aree interessate.

Durante i vari incontri, inoltre, verrà data un’attenzione particolare alla prossima programmazione FESR (Fondi di Sviluppo Regionale) 2021-2027, la dotazione finanziaria Europea attraverso i fondi diretti previsti dalla Commissione Europea.

In ultima analisi, weStart, intende porre le basi per creare un tavolo di concertazione, in moda da operare in sinergia con le varie amministrazioni comunali, nell’ottica di favorire lo sviluppo economico dei territori di riferimento, quindi che non si limitano solo alle sedi di svolgimento dei workshop.

Europe on the Road: ripartiamo dal basso, farà tappa anche a Bagheria, nella giornata del 27 luglio, presso Villa San Cataldo.

Anche la Città delle Ville, quindi accoglierà questa iniziativa, ideata per contrastare in maniera positiva, l’attuale crisi generata dalla pandemia del Coronavirus, proponendo soluzioni fattibili alle numerose problematiche che ne sono scaturite: dalle forme di smart working, al digital innovation, spaziando in un ampio ventaglio di opportunità, da sfruttare in tempi rapidi, per non subire ulteriori penalizzazioni, che aumentano in misura maggiore i tempi di un’eventuale ripresa.

Nicola Scardina

Conferenza Stampa di presentazione del progetto: Europe on the road: ripartiamo dal basso
svolta a Ficarazzi il 21 luglio 2020
Manfredi Mercadante, fondatore di weStart, team che ha ideato l’evento
Workshop Europe on the road: ripartiamo dal basso,
svolto a Termini Imerese il 22 luglio 2020
Manfredi Mercadante, fondatore di weStart, team che ha ideato l’evento

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.