Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

Presentato “Il verde e i giovani”

.

12 giovani, non solo bagheresi saranno coinvolti nel progetto “Il verde e i giovani… in villa” dall’ufficio per le Politiche Giovanili della Presidenza del Consiglio dei Ministri e gestito da diverse associazioni di cui è capofila “TurismoSicilia”.
I giovani coinvolti sono stati presentati lo scorso 26 settembre, nel corso di una conferenza che si è svolta a villa Cattolica
alla presenza dell’assessore al Verde Pubblico Gaetano Baiamonte e dei diversi referenti del progetto.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Bagheria e dall’area metropolitana di Palermo, mira a formare attraverso percorsi con
lezioni frontali, laboratori ed esercitazioni sul campo i 12 corsisti sulle tematiche del turismo e del turismo accessibile su uno
sfondo di eccezione che è costituito dal magnifico giardino di Villa San Cataldo, che verrà riqualificato nel corso del progetto.

Le lezioni prenderanno il via il 6 ottobre e dureranno sino a luglio 2018, data per la quale è prevista una conferenza finale ed un
evento specifico cui parteciperanno anche tour operator italiani e stranieri di cui vi daremo notizia a tempo debito. Alla fine del percorso di formazione i giovani potranno creare un’impresa o costituire una cooperativa che poi potrà camminare con le proprie gambe. Presenti al convegno oltre all’assessore Baiamonte, Angelica Tantillo presidente dell’associazione Turismo Sicilia, Antonio Manganiello, di Turismo Sicilia, Tiziana Calvo di Promo Verde Sicilia, Simona Aprile del Centro di Ricerca Difesa e Certificazione di Bagheria, Marina Coniglio dell’associazione GTA ed Erica Li Castri di Turismo accessibile.

L’idea di fondo che costituisce l’iniziativa è la riqualificazione di spazi naturali ed ambientali, pubblici e privati, atti a dare possibilità lavorativa ai giovani bagheresi e non solo. I ragazzi scelti si concentreranno sulla cura degli spazi verdi realizzando un lavoro di catalogazione della flora coadiuvando il tutto per favorire il turismo verde della città.
Villa san Cataldo sarà dunque attrezzata con percorsi sensoriali, didascalie per ipovedenti e saranno eseguiti piccoli lavori di abbattimento delle barriere architettoniche.

“Abbiamo ricevuto una grande collaborazione da parte del Comune di Bagheria che ci ha messo a disposizione oltre che gli
operai dei lavori pubblici anche l’attività di un assessore che si è dedicato a noi” – sottolinea la presidente Angelica Tantillo.
“E’ un progetto di grande valore su più punti di vista – dice l’assessore Baiamonte – lavorativo per i giovani e di riqualificazione e valorizzazione di un bene architettonico e naturalistico che è, senza dubbio un gioiello della storia di Bagheria.

Ringrazio Turismo sicilia per aver scelto Bagheria come sfondo del progetto.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.