. E’ stato letteralmente decapitato uno dei due pilastrini in marmo di Billemi posizionati ai bordi del cancello d’ingresso di Palazzo Cutò.  Qualche “persona per bene” non ha trovato di meglio