TERRA MIA-THE LANDSCAPERS: la SICILIA in MOSTRA per l’EARTH DAY

Verrà inaugurata giorno 22 aprile la Mostra Fotografica TERRA MIA a Cefalù, un progetto fotografico le cui opere mirano a valorizzare la bellezza del paesaggio siciliano e che si inserisce, non a caso, nella serie di eventi finalizzati alla celebrazione della 52a edizione dell’Earth Day rappresentata dalla Città di Cefalù.

La Mostra porta alla luce le opere di 17 fotografi, “The Landscapers”, che saranno collocate all’interno dell’Ottagono di Santa Caterina a Cefalù: le fotografie sono un omaggio al territorio siciliano con un occhio attento verso gli elementi del Pianeta Terra e verso un paesaggio che assume i tratti caratteristici delle stagioni che lo attraversano e che in esso riversano cromie, forme e storie sempre nuove.

La Mostra sarà visitabile fino al 1° maggio, con il Patrocinio Gratuito della Città di Cefalù, giunta all’8° edizione dell’EARTH DAY CEFALU’: la manifestazione è promossa dal Comune in collaborazione con Earth Day Italia e Fare Ambiente Cefalù-Madonie.

Le Nazioni Unite celebrano l’Earth Day ogni anno un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile appunto, a partire dal 1970.

L’idea di dedicare un giorno ai temi ambientali e alla salvaguardia del nostro pianeta fu voluta dal senatore americano Gaylord Nelson che, in seguito al disastro ambientale avvenuto in California causato dalla fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oi, dichiarò: «Tutte le persone, a prescindere dall’etnia, dal sesso, dal proprio reddito o provenienza geografica, hanno il diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile».

Da allora si è aperta una visione graduale e una presa di coscienza sull’importanza di salvaguardare le risorse naturali e dare impulso allo sviluppo della green economy per garantire il rispetto della Terra.

L’Earth Day è la più grande manifestazione ambientale del pianeta: è un’occasione per valutare le problematiche che negli anni sono divenute sempre più serie ed impellenti: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili.

Abbiamo rispetto della Terra, è l’unica casa che abbiamo!

Articolo di: Teresa Molinaro

https://www.teresamolinaro.it



Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:

Articoli correlati

Corso gratuito di orticoltura e autoproduzione alimentare

Sabato 25 maggio dalle 9:30 alle 11:30 presso Zooagricola di via Federico II si svolgerà il primo corso gratuito di orticoltura organizzato da natiperterra.it Durante l’incontro, destinato…

RADIO IN:​ Petrotto & Di Rosalia, performance live e presentazione nuovo singolo ” Anime senza confini”

Petrotto & Di Rosalia saranno ospiti su RADIO IN 102 FM , giorno 27 gennaio 2024 alle 10:40 nel programma Voce Libera, condotto da Flavia Fontana, per…

Presentazione il libro di Piero Montana “La villa dell’alchimia elementi alchemici ed esoterici di villa Palagonia”

Sabato 10 febbraio alle ore 17.30 nei locali del Centro d’Arte e Cultura “Piero Montana”, di via Bernardo Mattarella n. 64, sarà presentato il libro di Piero…

Al Cinema Capitol ritorna il Cineclub

Si riparte con il CineClub al Cinema Capitol il prossimo 5 febbraio. Gli appassionati del cinema possono segnare in agenda ben sei appuntamenti, uno ogni settimana, che…

Il Coro Sancte Joseph si esibisce per il XXX Concerto di Natale

Grande attesa per il XXX Concerto di Natale del Coro Sancte Joseph. Appuntamento il prossimo 26 dicembre presso la Chiesa Madre di Bagheria, alle ore 19.15. Per…

 In via Mattarella il primo murales con protagonista una donna “Domina Bacharia”

Claudia Clemente e Filippo Calvaruso realizzeranno in via Mattarella di fronte la Gelateria anni 20 a Bagheria, il primo murales con cui rappresenteranno una donna “Domina Bacharia”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.