PALERMO: Controlli a tappeto in città e in tutta la provincia 14 arresti dei carabinieri

I Carabinieri dei reparti dipendenti dal Comando Provinciale di Palermo, nel corso di servizi di controllo del territorio delle ultime 24 ore, hanno svolto attività di contrastato nei seguenti settori in materia di stupefacenti (5 arresti, 170 gr. di droga e 1.350 € sequestrati).

I militari della Stazione di San Cipirello hanno tratto in arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti un 18enne del posto poiché è stato trovato in possesso di 4,5 gr di cocaina suddivisa in 20 dosi e della somma contante di euro 600 ritenuta provento dell’attività illecita.

Per il medesimo reato, i Carabinieri della Stazione di Acqua dei Corsari hanno arrestato un altro 18enne, già noto alle forze dell’ordine, avendolo sorpreso subito dopo aver ceduto un modico quantitativo di hashish. La successiva perquisizione personale eseguita a carico del giovane consentiva di rinvenire altri 31 grammi di hashish e denaro per euro 354.
Anche i militari della Stazione Carabinieri di Villabate hanno scoperto un 19enne con 15 grammi circa di hashish e 40 grammi di marijuana nonché euro 190 in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Nel quartiere “Noce” di Palermo, i Carabinieri della Stazione di Olivuzza hanno arrestato un 42enne che, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, e stato trovato in possesso di:
• gr. 4 di cocaina, suddivisa in 14 dosi;
• gr. 14 di hashish, suddivisi in 26 dosi;
• gr. 20 di marijuana, suddivisa in 16 bustine;
• 219 € in banconote di piccolo taglio.
Allo “Zen 2”, i Carabinieri della Stazione San Filippo Neri hanno arrestato un 33enne per possesso gr. 25,8 di marjuana e gr. 13 di hashish.

Tutto lo stupefacente sequestrato è stato inviato al Laboratorio Analisi del Comando Provinciale Carabinieri di Palermo.

Pino Grasso

Potete approfondire con i seguenti suggerimenti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.