Cittadinanza attiva: a proposito di sicurezza scolastica.

g_cirincione
foto di archivio

Riguardo alla sicurezza antisismica degli Istituti scolastici, facendo seguito a quanto abbiamo avuto occasione di sottolineare di recente, in particolare della necessità ed urgenza di interventi “preventivi” a maggior tutela e garanzia delle Scuole stesse nei confronti di quanti- giovani utenti ed operatori- usufruiscono delle strutture, considerando che il nostro è un territorio soggetto a rischio sismico, ci sembra opportuno riassumere in sintesi le proposte operative che ci permettevamo di suggerire per un più responsabile coinvolgimento dei cittadini-genitori e per una più attenta sensibilizzazione delle autorità di competenza.

Riteniamo importante:

1) Una forte sensibilizzazione per la costituzione in ogni Istituto scolastico di una “commissione sicurezza antisismica”, con una prevalente rappresentanza di genitori, che può nascere da richiesta di singoli genitori o dallo stesso C.d.I. Tale commissione si affiancherebbe a quella già predisposta per la sicurezza complessiva della scuola. Qualora non si riuscisse a costituire questa commissione, i Genitori, o singolarmente o a gruppi, possono fare istanza, oltre che al Dirigente e al C.d.I., anche ai soggetti sotto indicati,

2) facendo richiesta, al proprietario dell’Istituto scolastico e alla autorità di competenza per l’agibilità dello stesso, di un puntuale ed aggiornato rilevamento, ai sensi di legge e secondo le eventuali direttive del Governo, dello stato strutturale dell’Istituto dal punto di vista antisismico, per eventuali adeguamenti o miglioramenti antisismici, secondo le disposizioni tecniche di legge e le stesse direttive del Governo.

3) I genitori della scuola individuano almeno un tecnico – preferibilmente edile- e un legale di loro fiducia, che dovrebbero svolgere il compito di assistenza-controllo delle operazioni di rilevamento complessivo e degli eventuali adeguamenti o miglioramenti dello stato strutturale dell’Istituto scolastico; operazioni da eseguire a carico del proprietario dell’Istituto scolastico, secondo le direttive delle autorità di pertinenza, nell’ambito delle rispettive responsabilità e competenze.
I ruoli di tecnico e di legale potrebbero preferibilmente essere svolti gratuitamente da alcuni Genitori.

Cittadinanzattiva di Bagheria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.