BAGHERIA: All’hub vaccinale del palazzetto dello sport attivo l’ufficio Green pass

L’ASP, azienda sanitaria provinciale comunica che presso l’hub vaccinale del palazzetto dello sport “Dalla Chiesa- Carraro” di via Sant’Ignazio di Loiola è attivo da circa un mese l’ufficio green pass.
Mediante l’attivazione di una piattaforma informatica gestita dall’assistente amministrativo Lucia Greco e dal perito informatico Giuseppe Siino, dipendenti ASP, è possibile fornire agli utenti di tutto il comprensorio numerosi servizi. Tra questi:
-il rilascio del Green Pass per chi non ha ricevuto o ha smarrito il codice inviato dal Ministero;
-l’elaborazione del certificato di guarigione per chi ha contratto il Covid;
-l’emissione del Green pass italiano per i cittadini vaccinati all’estero.

Gli utenti potranno recarsi presso l’hub tutti i giorni, dalle 8:00 alle 19:00.

L’hub per i vaccini è attivo dalle 8 di mattina alle 20,00 tutti i giorni, compresi festivi. L‘open day è stato prorogato sino al 14 settembre, pertanto chiunque può recarsi ad eseguire il vaccino (Pfizer o Moderna), senza vincolo di residenza o appartenenza territoriale.

In merito al green pass informiamo che dopo ristoranti, piscine, palestre, cinema, stadi e teatri, il primo settembre diventa obbligatorio l’uso del green pass per i trasporti a lunga percorrenza e per il mondo della scuola e per l’università, studenti compresi. Entrano in vigore, infatti le norme previste dal decreto approvato il 5 agosto, che ha varato anche norme sui test a prezzo ridotto per i ragazzi dai 12 ai 18 anni e le nuovo norme per la quarantena dei vaccinati.

Il certificato verde dovrà essere esibito per salire sugli aerei, sulle navi e sui traghetti, sui treni ad alta velocità e sugli intercity. L’obbligo varrà anche sugli autobus di linea che collegano regioni diverse o quelli a noleggio con conducente. Ad effettuare i controlli saranno i gestori dei servizi e chi sarà trovato senza il pass avrà una sanzione da 400 a mille euro. Nessun obbligo, invece, per i collegamenti con le isole minori e per lo Stretto di Messina, per bus e metropolitane del trasporto pubblico locale e per bus e treni regionali. Sia per la lunga percorrenza sia per il trasporto pubblico locale la capienza salirà dal 50 all’80%, sia in zona bianca che in zona gialla. Le novità riguarderanno anche la scuola e l’Università, con l’obbligo della certificazione che varrà anche per gli studenti per frequentare in presenza gli atenei.

Ti consigliamo di visionare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.