Licatini e Aiello (M5S): Sopralluogo insieme all’AMAP all’impianto di depurazione di Casteldaccia. Avviare al più presto i lavori di adeguamento.

Si è svolto oggi il sopralluogo presso l’impianto di depurazione delle acque reflue del Comune di Casteldaccia da parte degli On.li Caterina Licatini e Davide Aiello congiuntamente al personale tecnico dell’AMAP.

“L’impianto è stato sottoposto alla procedura di infrazione 2014-2059 – afferma la deputata Caterina Licatini – proprio a causa dei risultati del trattamento che non sono conformi alla normativa europea, in quanto risulta sottodimensionato. L’incontro di oggi ci ha permesso di conoscere le opere di efficientamento del progetto dell’impianto e abbiamo stabilito quali sono le prossime tappe e, in particolare, le tempistiche di attuazione. Continuerò a mantenere alta l’attenzione sugli impianti di depurazione di tutto il territorio siciliano insieme alla Commissione Ecomafie, di cui sono componente e proponente della suddetta missione. L’inchiesta, iniziata più di un anno fa, sul tema della mancata depurazione delle acque reflue in Sicilia, ha portato alla luce, infatti, il peggior tasso di depurazione nazionale. L’ultima tappa della missione si svolgerà a Palermo nelle prossime settimane”, conclude.

Il deputato Davide Aiello, afferma: “Il problema del malfunzionamento del depuratore di Casteldaccia è una questione che va avanti da diversi anni. Questa situazione compromette la salute dei cittadini e del nostro mare. L’ispezione di oggi ci ha consentito di prendere atto delle criticità presenti e di poter interloquire con i gestori dell’impianto che ci hanno prospettato quali sarebbero gli interventi da porre in essere per renderlo efficiente.

Negli ultimi 20 anni Casteldaccia ha vissuto un incremento demografico consistente, al quale non sono conseguiti i relativi lavori di adeguamento del depuratore. Al netto delle responsabilità, il nostro impegno mira a trovare le soluzioni e sensibilizzare tutti gli attori interessati a mettere in atto al più presto tutti gli interventi necessari per permettere finalmente il buon funzionamento dell’impianto”.

“In qualità di Parlamentari – concludono i deputati – continueremo a monitorare l’iter dei lavori affinché i tempi siano rispettati. Ringraziamo il Comitato SS113 e tutti i cittadini che giornalmente ci segnalano le loro istanze”.

Chiara Chirieleison
Ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.