Sfoglia il giornaleLeggi il giornale comodamente

Pubblicato il bando per la sede del Crea, il Centro pubblico di ricerche in agricoltura

“Finalmente è stato pubblicato il bando pubblico per trovare una sede stabile al Crea”. Ne dà notizia la Flc Cgil di Palermo, che esprime la sua soddisfazione per la decisione con la quale si mette fine a un lungo periodo di incertezza e si scongiura il rischio di una chiusura del Centro per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria.

L’immobile da acquistare, tra i comuni di Palermo e Bagheria, deve essere di superficie pari a 1.200 metri quadri e avere la disponibilità di 7 ettari di terreno.

Nelle due sedi di Palermo e Bagheria dell’ente pubblico di ricerca controllato dal Ministero per le Politiche agricole, lavorano 50 tra ricercatori, tecnici, operai agricoli e amministrativi. L’attività lavorativa è andata avanti in condizioni precarie, come ha più volte denunciato la Flc Cgil Palermo: le due sedi in affitto all’ente che fa capo al Mipaaf sono da tempo sotto sfratto.

“Come lavoratori abbiamo più volte denunciato negli ultimi anni la situazione di instabilità delle due sedi di Bagheria e Palermo – dichiara Claudio Lo Bosco, rappresentante Flc Cgil Palermo del Crea-DC – i cui contratti di affitto sono scaduti da tempo e mai prorogati”.

IL Pungolo di Bagheria a cura di Pino Grasso

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.