Logo

Per comunicare con noi. Cell. 330965834 e-mail: bagheriainfo@libero.it
  Notizie     
 
Link Utili
Vivi la città
Farmacie di turno
Turni festivi benzinai
Treni da/per Bagheria
Orario Bus Urbani
Sale cinematografiche
Numeri Utili
Annunci Immobliari
Annunci Privati
Cerco Lavoro
Offro Lavoro
Previsioni del Tempo
Ingresso Ville
Trattorie
Agenzie di Viaggio
Alberghi
Archivio Settimanale
 
Un artistico presepe nel centro storico della città
Inserito il 26 dicembre 2008 alle 16:54:00 da Redazione. IT - Bagheria

Natale in casa Ticali Sciortino

Un artistico presepe nel centro storico della città

È Natale e quella di allestire il presepe è un’usanza che si perpetua tutti gli anni in molte case. Anche quest’anno tale evento, divenuto ormai una circostanza devozionale più che tradizionale, a casa Ticali-Sciortino continua. L’amore per quel piccolo Bambino, così fragile e povero, nato privo di tutto in una mangiatoia, e l’intensa religiosità hanno spinto Nina Ticali, più di sessant’anni fa, a dedicarsi con fervente devozione all’allestimento del presepe. Alla sua scomparsa i nipoti, in particolar modo Domenico Sciortino, hanno raccolto la singolare eredità e ancora oggi, al n. 15 di via Fumagalli a Bagheria, si perpetua il “rito” del presepe.


Ogni anno uguale, eppure sempre diverso, studiato ed elaborato con ideazioni nuove del paesaggio, con la differente collocazione dei pastori, tanto che riesce a dare ogni volta un’emozione diversa.  Quest’anno si vedono pastori in lontananza che cercano la capanna che ospita il Re Bambino; tra le rupi scoscese sgorga un fiumiciattolo che si fa strada tra i sassi, sulle cui rive un pescatore si rilassa lanciando la sua esca mentre un giovane fa scorta d’acqua. In un anfratto, un fuoco acceso e il paziente lavoro di un pastore preparano la ricotta da donare al Bambinello. Intanto numerose pecore e capre si muovono verso la capanna accompagnati dai pastori. Ed infine la casa sgangherata, dal tetto scoperchiato, dal portone sbilenco ed invasa dalla vegetazione selvaggia (rigorosamente vera), che accoglie il Figlio di Dio posto nella mangiatoia tra Maria e Giuseppe in adorazione. Zampogne e flauti suonano festanti, gli angeli si librano nell’aria, mentre un vecchio barbuto porta faticosamente della legna per scaldare Gesù. Tutto è semplice, umile, eppure così forte nel suo significato più profondo: nell’atmosfera magica della notte, una nuova Luce illumina il mondo.                                     Lisa Sciortino

 



Condividi su Facebook


Letto : 3562 | Torna indietro
 
On LIne
Il Settimanale di Bagheria da leggere on line

Il mensile di Villabate da leggere on line

Il mensile di Villabate da leggere on line
Bagheria Casa
Bagheria Casa - Settimanale di annunci economici ed immobiliari



Il Ricettario bagherese

Le farmacie di turno a Bagheria

I Benzinai di turno a Bagheria

Informazioni turistiche Madonie Coupon Sposi Sicilia
Eventi
<
Settembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

Questa settimana
 
 Copyright © 2007 Pubblimanna - powered by RGMediaWeb 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 0,09375secondi.
Versione stampabile Versione stampabile