Logo

Per comunicare con noi. Cell. 330965834 e-mail: bagheriainfo@libero.it
  Notizie     
 
Link Utili
Vivi la città
Farmacie di turno
Turni festivi benzinai
Treni da/per Bagheria
Orario Bus Urbani
Sale cinematografiche
Numeri Utili
Annunci Immobliari
Annunci Privati
Cerco Lavoro
Offro Lavoro
Previsioni del Tempo
Ingresso Ville
Trattorie
Agenzie di Viaggio
Alberghi
Archivio Settimanale
 
Come è triste Bagheria
Inserito il 15 ottobre 2008 alle 15:57:00 da Redazione. IT - Bagheria

Come è triste Bagheria

Analisi cruda, spietata e veritiera di un nostro lettore sulla realtà bagherese 

(Riceviamo e Pubblichiamo) Caro concittadino, E' purtroppo triste vedere come la nostra amministrazione stia accumulando errori su errori senza che nessuno cerchi di porre un freno per il bene di questa comunità. E' purtroppo triste assistere ai rimpasti politici che si sono perpetrati in questa povera città; accordi, spartizioni di poltrone, tutto in barba al volere dei cittadini: accordi fatti da chi è stato nominato dopo una campagna politica ma che ha deciso in modo del tutto arbitrario di rimangiarsi le promesse fatte e gli impegni verso noi cittadini.


E' purtroppo triste vedere certe faccie in giro per questa o quella manifestazione ludica/culturale, sempre in prima fila e con il sorriso di chi non ha preoccupazioni quasi non fosse parte di questa comunità dove invece va tutto male e i problemi non hanno mai fine. Gli stessi che nelle appropriate sedi si nascondono sempre dietro a questo o quel "progetto" che per colpa di qualcun'altro non va avanti.

E' purtroppo triste vedere che vengono pubblicizzate con enfasi e clamore "eventi" che dovrebbero rappresentare le fondamenta della riscossione e del rilancio della città e che invece rappresentano solo l'ennesima occasione mancata. Tutti si sono affrettati a dare la paternità al progetto del nuovo svincolo autostradale; un progetto su cui al momento si sta solo pensando come farlo tracciando due cerchi e una linea su una foto satellitare, un progetto per il quale i lavori non inizieranno prima del 2010 e che si dovrebbero concludersi utopicamente nel 2012, un progetto che non risolve il problema nell'immediato e, sono convinto, nemmeno nel futuro. E' purtroppo triste vedere come i lavori di riqualifica del Corso Umberto procedano a rilento e che ora che dovrebbero essere presi provvedimenti tali da ridare al Corso il volto di un centro storico, un centro di ritrovo, un centro di cultura, un centro per i cittadini, un centro per i turisti, un centro per i piccoli, un centro per gli anziani, un centro a misura per persone civili.....invece con rassegnazione si pensa di ridarlo ai precedenti padroni: le auto! E' purtroppo triste vedere come la lezione campana non sia stata recepita da questa amministrazione che continua a latitare di fronte alla continua emergenza rifiuti. Nessuna attività di raccolta differenziata, nessuna attività di riciclo di plastiche vetro e alluminio, nessuna attività di contenimento delle crisi. Punti di raccolta che ormai sono dellle vere e proprie mini-discariche a cielo aperto che recano un maxi-inquinamento della città. Non basta affidarsi passivamente a ditte di raccolta, bisogna attivamente contribuire ad avviare politiche e attività nel rispetto dell'ambiente e dei cittadini di oggi e di domani. E' purtroppo triste vedere quali siano le potenzialità di questa amministrazione in termini di lavori pubblici: quantità minima e qualità inesistente. Si continuano ad applicare cerotti per tamponare gli infortuni e gli imprevisti e non si ha la forza, la volontà di fare ciò che la logica ci indicherebbe: investigare le cause, comprendere il problema, trovare le giuste soluzioni a che il problema non si ripresenti. E' purtroppo triste vedere lo stato del lungomare di Aspra, una comunità che è parte integrante di Bagheria ma che troppo spesso l'amministrazione trascura. Aspra e il litorale di Mongerbino non sembra essere stato mai la centro di alcuna discussione/progetto di questa amministrazione alla quale sembra stia bene che pochi usufruiscano delle bellezze e delle potenzialità turistiche di questi luoghi, togliendo alla comunità e a quanti vogliano valorizzare o semplicemente ammirare la costa bagherese E' purtroppo triste vedere che di fronte a simili inadempienze amministrative si continui a rimandare la nomina del difensore civico, una figura istituzionale nata per il bene dei cittadini e che è imposta da leggi che questa amministrazione ha deciso di non perseguire per il bene di chi non è chiaro. E' purtroppo triste riconoscere che se non sarà la comunità a dare il via al rilancio della nostra città nulla cambierà. La forza dei singoli cittadini può rivelarsi un'arma a cui l'arroganza e la negligenza di questa amministrazione non potranno trovare contromisure che non siano impegni concreti per un continuo miglioramento della vita cittadina. E' necessario però che sia la comunità in toto a volere il rilancio della città, perchè se i singoli rimangoni tali allora essi non son altro che Nessuno". Da, Nessuno...... (lettera firmata)



Condividi su Facebook



Letto : 3936 | Torna indietro
 
On LIne
Il Settimanale di Bagheria da leggere on line

Il mensile di Villabate da leggere on line

Il mensile di Villabate da leggere on line
Bagheria Casa
Bagheria Casa - Settimanale di annunci economici ed immobiliari



Il Ricettario bagherese

Le farmacie di turno a Bagheria

I Benzinai di turno a Bagheria

Informazioni turistiche Madonie Coupon Sposi Sicilia
Eventi
<
Settembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

Questa settimana
 
 Copyright © 2007 Pubblimanna - powered by RGMediaWeb 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 0,0625secondi.
Versione stampabile Versione stampabile