Logo

Per comunicare con noi. Cell. 330965834 e-mail: bagheriainfo@libero.it
  Notizie     
 
Link Utili
Vivi la città
Farmacie di turno
Turni festivi benzinai
Treni da/per Bagheria
Orario Bus Urbani
Sale cinematografiche
Numeri Utili
Annunci Immobliari
Annunci Privati
Cerco Lavoro
Offro Lavoro
Previsioni del Tempo
Ingresso Ville
Trattorie
Agenzie di Viaggio
Alberghi
Archivio Settimanale
 
Allergie: attenzione all'ambrosia
Inserito il 14 aprile 2008 alle 15:03:00 da Redazione. IT - Attualità

Allergie: attenzione all'ambrosia

Con l'inizio del mese di aprile e' iniziata la stagione delle allergie da pollini: naso che cola, pelle arrossata e occhi che lacrimano. Oltre a graminacee e parietarie, quest' anno chi soffre di allergia dovrà fare i conti anche con l'ambrosia, polline portato dagli stati uniti.


 Il picco di manifestazioni allergiche sara' a meta' maggio. Ancora pochi giorni e ci sarà , secondo gli esperti un vero e proprio boom di allergie. Soprattutto se continua ad esserci il sole, I primi ad essere colpiti saranno i bambini, che già in questi giorni hanno affollato gli ambulatori specializzati, e le persone sensibili a concentrazione atmosferiche di pollini piuttosto basse. I disagi affliggeranno fino a ottobre/novembre dai 3 ai 5 milioni di bambini.A colpire per prime saranno le graminacee, il cui periodo di impollinazione va da aprile a giugno. Queste piante sono le più micidiali: infatti il 60 per cento dei soggetti con allergie a pollini è sensibile anche alle graminacee. Negli ospedali si registrano nei periodi di picco dai 20 ai 30 casi al giorno. Il rischio maggiore è legato al connubio inquinamento e pollini, un binomio pericoloso che può causare crisi asmatiche. Un altro rischio è rappresentato dalle parietarie, che hanno già fatto la loro comparsa al Sud e la cui impollinazione termina a giugno. In generale il numero di soggetti allergici è enormemente cresciuto nel gitro degli ultimi decenni. Sio è passati dal 10% degli anni 50 al 40% d'oggi. Tra le varie manifestazioni allergiche , le riniti sono le più frequanti , con il 20% seguite da asma e dermatiti atopiche, ognuna al 10% , le intolleranze alimentari al 7-8% e le allergie alimentari allo 0,5 %. Ascatenare le allergie sono vari fattori ma il più temibile resta sempre la polvere che causa allergie nel 60% dei casi. Secondo il bollettino pubblicato dall'Associazione italiana di Archeologia, i pollini di fagacee e graminacee cresceranno ma sono sempre da tenere in considerazione le previsioni climatiche. La pioggia infatti ha l'effetto contrario rispetto al sole: appesantisce i pollini e li fa precipitare a terra. Ecco quindi alcuni consigli per chi soffre di queste allergie. Iniziamo da quelli più semplici: innanzitutto evitare le regioni ventose, dove il polline può essere trasportato più facilmente, e utilizzare gli occhiali da sole, in particolare quando c'è vento.Poi naturalmente ci sono gli antistaminici contro i sintomi e i trattamenti locali con antiinfiammatori a base di cortisone. per la prossima stagione saranno pronti i vaccini preventivi.



Condividi su Facebook


Letto : 4860 | Torna indietro
 
On LIne
Il Settimanale di Bagheria da leggere on line

Il mensile di Villabate da leggere on line

Il mensile di Villabate da leggere on line
Bagheria Casa
Bagheria Casa - Settimanale di annunci economici ed immobiliari



Il Ricettario bagherese

Le farmacie di turno a Bagheria

I Benzinai di turno a Bagheria

Informazioni turistiche Madonie Coupon Sposi Sicilia
Eventi
<
Settembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

Questa settimana
 
 Copyright © 2007 Pubblimanna - powered by RGMediaWeb 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 0,609375secondi.
Versione stampabile Versione stampabile