di

Imbrattato il portone della Chiesa “Anime Sante”

.

La scorsa notte ignoti hanno imbrattato la facciata della Chiesa dell’Immacolata, più conosciuta come “Anime Sante” di Bagheria.  Inoltre su un muro laterale è stata lasciata una frase di minaccia contro il parroco: ” Padre Basile kissa e prima e l’urtima”.

La vernice nera è stata lanciata sul frontale e parecchia vernice ha imbrattato anche il calpestio. Sulla vicenda stanno indagando le forze dell’ordine.

Il Sindaco è pronto ad organizzare per domenica prossima una fiaccolata a sostegno del parroco. La fiaccolata da farsi dopo la messa del pomeriggio vuole essere un messaggio a tutti coloro che compiono questi fatti incresciosi.

“Non e’ la prima volta che appaiono scritte contro il parroco, Don Basile non deve essere lasciato solo, e’ vergognoso quanto accaduto. Il Comune non puo’ e non vuole che questo vile atto passi inosservato – aggiunge il sindaco – incoraggiamo padre Basile a non desistere. La comunita’ sana di questa citta’ e’ con lui”.

La comunità della parrocchia negli ultimi tempi è stata divisa dopo la spostamento della statua della Madonna dell’Immacolata dall’altare maggiore a una nicchia laterali. A volere lo spostamento è stato il parroco Massimiliano Purpura.

Al posto della statua Don Massimiliano Purpura volle mettere il quadro della Deposizione. Da quel momento la comunità di divise e nacque anche un comitato contro lo spostamento e che voleva che tutto ritornasse come prima.

Nel frattempo alle Anime Sante c’è stato il cambio di parroco e alla guida della comunità è stato chiamato Padre Giovanni Basile. Contro di lui sono state indirizzate le ultime minacce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *