di

Blitz antimafia all’alba: 16 persone arrestate a Bagheria

.

All’alba oltre cento carabinieri della compagnia provinciale hanno effettuato un blitz per condurre in carcere numerosi esponenti di spicco della mafia bagherese. L’accusa è di associazione di tipo mafioso ed estorsione ai danni di imprenditori locali. I bagheresi si sono svegliati con il rumore di un elicottero dei Carabinieri che sovrastava la città.

L’ordine di carcerazione è stato firmato dal GIP di Palermo su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti di sedici persone.

Blitz all’alba a Bagheria. Arrestate personalità di spicco della famiglia mafiosa bagherese.

Tra gli arrestati un volto già molto conosciuto, Giuseppe Scaduto, già arrestato nel 2008 nell’ambito dell’operazione Perseo e tornato ad aprile in libertà dopo diversi anni passati in carcere.

L’indagine dei Carabinieri, denominata “Nuova Alba” ha permesso di documentare le estorsioni commesse ai danni di piccole e medi imprenditori bagheresi e non solo. Notevole la capacità del clan bagherese di sostituire velocemente chi veniva arrestato nelle varie operazioni antimafia per continuare le attività illecite.

Un ruolo importante veniva svolto dalla famiglia mafiosa di Altavilla Milicia molto attiva nelle estorsioni e nel mantenimento delle famiglia di coloro che sono agli arresti. Nella lente di ingrandimento degli inquirenti anche la compravendita di immobili fonte di reddito della famiglia mafiosa che riusciva ad imporre con l’intimidazione provvigione più alte rispetto al mercato normale.

Diversi gli imprenditori del settore edile e dell’ingrosso che dovevano versare il pizzo in denaro o assumendo persone vicine alle famiglie mafiose.

Il provvedimento è stato consegnato in carcere, invece, a Giacinto Di Salvo, già a capo della famiglia mafiosa bagherese e arrestato nell’operazione “Argo”. Le indagini hanno permesso di ricostruire l’ascesa al potere  e all’amministrazione della famiglia diventando reggente e cassiere del mandamento bagherese.

Nello stesso contesto era stato arrestato Giovanni Trapani, capo della famiglia mafiosa di Ficarazzi fino al 2010.

Altre persone raggiunte dall’ordine di carcerazione sono Franco Lombardo di Altavilla Milicia e a Michele Modica, anche lui della famiglia mafiosa di Altavilla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *