Logo

Per comunicare con noi. Cell. 330965834 e-mail: bagheriainfo@libero.it
  Notizie     
 
Link Utili
Vivi la città
Farmacie di turno
Turni festivi benzinai
Treni da/per Bagheria
Orario Bus Urbani
Sale cinematografiche
Numeri Utili
Annunci Immobliari
Annunci Privati
Cerco Lavoro
Offro Lavoro
Previsioni del Tempo
Ingresso Ville
Trattorie
Agenzie di Viaggio
Alberghi
Archivio Settimanale
 
Montecatini festival
Inserito il 07 novembre 2015 alle 19:40:00 da Redazione. IT - Prima Pagina

Cortometraggio dell'Ites premiato al "Montecatini festival"
Spot contro l'alcolismo degli alunni diretti dal prof. La Mantia
Mercoledi' 28 ottobre, presso l'Ites "Don Luigi Sturzo" ha avuto luogo la proiezione di un cortometraggio di 13 minuti nato dal progetto "Imparare a Comunicare". Scopo del film quello di potenziare le competenze e le abilita' degli alunni attraverso mezzi di comunicazione come quello del cinema e in particolare attraverso la stesura e la realizzazione di una scenografia dove i ragazzi erano anche attori. Il fautore e regista del corto, professore Gaetano La Mantia, e' stato coadiuvato in questa impresa dal professore Antonino Castronovo insieme con il quale ha seguito i ragazzi.

Il tema principale proposto nel film e' stato quello dell' alcolismo oggi molto diffuso tra le giovani generazioni anche perche' e' caua di incidenti stradali mortali. Il cortometraggio si apre con il professore Castronovo che, interpretando se' stesso, cerca di interessare i ragazzi sul simbolismo pascoliano, ma non ricevendo la loro attenzione, passa a trattare di "cinema" chiedendo ai ragazzi le loro impressioni. Una delle ragazze cui piacciono le feste e il bere argomenta con il film "La leggenda del Santo bevitore" del regista Ermanno Olmi ( 1988), vincitore del Leone D'oro al Festival del Cinema di Venezia, che ha preso spunto dall'ultimo romanzo autobiografico dello scrittore austriaco Joseph Roth scritto nel 1939 anno della stessa morte. Il professore, riprendendo il romanzo, spiega la trama del film che ne e' stato tratto. Il protagonista e' Andreas, un vagabondo alcolizzato che dopo aver ucciso il marito dell'amante va a vivere sotto i ponti tra le strade di Parigi. Un giorno incontra uno sconosciuto che gli dona 200 franchi e si fa promettere di restituirli alla Santa Teresa di Lisieux a cui egli era devoto.

Questo dono gli cambia la vita in quanto egli compra dei vestiti nuovi, incontra vecchi amici tra cui un pugile che lo aiutera' nel suo cammino di liberazione dall'alcool, che nel racconto e' un calciatore famoso, e Karoline la donna amata. Il romanzo si chiude con Andreas che salda finalmente il suo debito in chiesa e mentre dona i 200 franchi ad una bambina dalle sembianze di Santa Teresa muore per un malore. Il cortometraggio poi continua con una serata in allegria tra alcool e risate degli alunni della classe che, molto incauti e ubriachi, si mettono alla guida e fanno un incidente. A quel punto si vede l'operatore Fricano, che ha montato il corto insieme a La Mantia, dire "Ciak stop: rifacciamone un'altra". Frase emblematica, molto significativa in questa campagna contro l'alcool che fa capire che la vita a volte non da' una seconda chance, al contrario del cinema dove se una scena viene male si puo' rifare.

Nella vita invece se si sbaglia non sempre si puo' rimediare agli errori. Quindi un monito al non bere al fine di preservare la vita e un invito ai giovani che si divertono di don dimenticare le responsabilita' e i pericoli a cui vanno in contro schiavi del vizio del bere.
Il film e' stato premiato al Festival di Montecatini con 58 voti, ed e' stato realizzato con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali insieme a quello di Vittorio Veneto inserito nel MIS ( Montecatini International Show Festival). Verra' visto in altri paesi europei ed e' in finale al Festival di Torino.

Il premio e' intitolato "DRINKERS ITES STURZO" premio Ed. Stradale della Fedic Scuola. "Il cortometraggio realizzato a scuola - riferisce il professore La Mantia - e' un lavoro interessante, collettivo, dove il lavoro di ognuno e' determinante per la riuscita del tutto, anche del ragazzo che scrive e poi fa la comparsa". E, dopo avere rilevato che il progetto "Imparare a comunicare" e' stato scritto con i ragazzi e per i ragazzi, afferma che "Niente unisce insegnanti e alunni piu' di un'opera cinematografica" poiche' egli, reduce dall' Ipsia, non conoscendo i ragazzi, e' entrato subito in empatia con loro collaborando anche in amicizia con il professore Castronovo. "In tanti anni - ha aggiunto La Mantia - la cosa che mi emoziona quando giriamo un film e' quando prima del ciak c'e' la ragazza o il ragazzo che mi guarda...e in quello sguardo c'e' una mano tesa "mi dia una mano", ed e' una bella cosa che mi commuove nonostante tanti anni in cui vivo queste esperienze". Poi rivolgendosi ai ragazzi raccomanda: "Quello che deve rimanere a voi e' l'insegnamento che sara' a mio avviso, l'impegno, il lavoro serio e la motivazione che alla fine pagano sempre e i sacrifici che si fanno vengono ripagati".

Alessia Zito una degli studenti e attrice nel cortometraggio, afferma che l'idea dello spot contro la voglia di bere e' nata dall'esigenza di creare un messaggio che fosse forte e diretto ma non tragico verso i ragazzi : <<Serviva uno spot forte che puo' essere comune ma che dipende come lo si affronta puo' essere decisivo, che lascia impronte. E' nato sottovalutandolo ma con il passare dei giorni lo abbiamo preso piu' seriamente. Il progetto e' durato cinquanta ore di cui venticinque a scriverlo e venticinque a girarlo e registrarlo, siamo 13 i ragazzi partecipanti tra i quali Alessia, Roberta, Marta, Nicole e Richard".
Il messaggio del cortometraggio e' percio' positivo con i valori dell'amicizia, del riscatto, della responsabilita' di affrontare la vita con lucida obiettivita' e quindi il non bere poiche' la vita e' preziosa e non sempre offre a tutti delle opportunita' per rimediare e quando invece si ha la possibilita' di farlo sta all'uomo coglierle e sfruttarle mostrandosi sempre piu' forte delle proprie debolezze.
I 13 alunni-attori sono: Alessia Zito, Denise Oddo, Roberta Stella,Marta Mollica, Nicole Rotino, Alessia Di Giovanni, Girolamo Tomasello, Richard Aiello, Daniele Di Miceli, Maria D'Alessandro, Loredana Perrone, Marisa Cilluffo, Gianluca Stella.
 
Claudia D'Amato



Condividi su Facebook


Letto : 2193 | Torna indietro
 
On LIne
Il Settimanale di Bagheria da leggere on line

Il mensile di Villabate da leggere on line

Il mensile di Villabate da leggere on line
Bagheria Casa
Bagheria Casa - Settimanale di annunci economici ed immobiliari



Il Ricettario bagherese

Le farmacie di turno a Bagheria

I Benzinai di turno a Bagheria

Informazioni turistiche Madonie Coupon Sposi Sicilia
Eventi
<
Ottobre
>
L M M G V S D
-- -- -- 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 --

Questa settimana
 
 Copyright © 2007 Pubblimanna - powered by RGMediaWeb 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 4,296875E-02secondi.
Versione stampabile Versione stampabile